Storia

La 2 giorni Ticino di corsa d’orientamento è nata nel 1977 per iniziativa di Franco Devittori, allora presidente del gruppo C.O. Aget Lugano, che aveva pensato ad una gara sull’arco di 2 giorni per invogliare gli orientisti della Svizzera interna ad intraprendere la trasferta in Ticino. La prima edizione si tenne nei boschi di Tesserete.
 

Dopo le prime edizioni, per poter rispondere al crescente successo di partecipazione, la società C.O. Aget Lugano si unì per l’organizzazione della 2-giorni, a turno, con altre società orientistiche cantonali. Dalla lunga serie di annate della corsa, si segnalano alcune edizioni particolari: quella del 1988, a Taverne, quando si sono toccati per la prima volta i 500 concorrenti; poi le cinque edizioni quale gara nazionale A, gratificata di 2 stelle dalla Federazione nazionale: nel 1993 a Bedigliora, con il record di partecipazione di 1600 concorrenti, nel 1996 a Carona e al Monte Generoso, con trasporto alle tappe, da Riva S. Vitale, in battello, treno e trenino a cremagliera, nel 1999, 2000 e nel 2004, tutte in zone di grande interesse turistico. Nel 1997 la 2-giorni si allargò ad un poker di gare, ideate in collaborazione con Asco Lugano e Gold Savosa, che riunì a Tesserete, Lugano e Cademario, per il ponte dell’Ascensione, ben 650 concorrenti.
 

Nei primi 20 anni di vita, la 2 giorni si affermò come la classica gara di apertura della stagione, la Milano-Sanremo degli orientisti svizzeri.
 

Nell'Albo d'oro si trovano tutti i nomi dei vincitori